Capracotta

Umgebung

Agriturismo Capracotta

Paesaggi Medievali toscani

Poco distante da Montemassi si trova il paese di Roccatederighi, già conosciuto prima del mille ed adagiato sui suoi “massi”. Torri, tetti, costruzioni, seguono questa sagoma naturale allungata sulla Maremma; suggestivo da visitare è il vecchio borgo, perfettamente conservato in tutti i suoi particolari: archi, scalinate, vicoli, porte fra i quali troneggia, intatta, l’antica Torre dell’Orologio.

Vicino a Roccatederighi si trova il paese di Sassofortino, il cui castello di Sassoforte apparteneva, come gli atri della zona, ai Conti Aldobrandeschi. E’ possibile visitare ciò che rimane delle mura e delle torri.
Il cassero conserva ancora la porta di accesso con una mensola decorata a motivo vegetale; tutto immerso nel suggestivo paesaggio creato dai castagni secolari e dalle stupende vedute che si aprono, di volta in volta, sulla Maremma e sulle colline circostanti.

Proseguendo verso la provincia di Siena, si trova Torniella, il cui nome deriva dal tornio, simbolo del paese. Di epoca medioevale, il luogo mostra ancora alcuni tratti delle mura con, alla sommità del borgo, il bel castello.

La grande Abbazia di San Galgano fu realizzata tra il 1220 ed 1268 nel periodo in cui in Italia si fondevano lo stile Romanico con il nascente stile Gotico di importazione francese.

La forma dell’Abbazia è la classica croce latina.

Dalla strada che porta a Torniella è possibile raggiungere, da alcuni accessi, il torrente Farma.

Il Farma ha una lunghezza di 35 chilometri e nasce dalle pendici di Poggio Porrone, nei pressi di Roccatederighi. Dopo un percorso tranquillo in ampie vallate, subito dopo Torniella, il torrente mostra tutta la sua bellezza e purezza fra piscine naturali, canaloni, cascate.

Scendendo verso la pianura, si incontra Ribolla, paese che mostra ciò che rimane del suo passato minerario, con le sue casette caratteristiche ed i suggestivi edifici una volta usati per l’estrazione della lignite picea, testimoni di un passato fatto di duro lavoro.

Un viaggio tra natura e storia

A venti chilometri dall’agriturismo si erge la cittadina di Massa Marittima, affascinante sede di luoghi storici, artistici, culturali, fra i quali primeggia la Basilica Cattedrale di San Cerbone, risalente al XII secolo ma con evidenti impronte Romaniche e Gotiche; il suo interno è a tre navate, suddivise da colonne di travertino sormontate da capitelli corinzi e classicheggianti, scolpiti con grande raffinatezza.

Nelle vicinanze di Massa Marittima può essere visitato il Lago dell’Accesa, luogo non solo di balneazione. Vi sono, infatti, i resti di un insediamento etrusco (necropoli e abitato) legato allo sfruttamento dei giacimenti della zona. Tutti gli oggetti ritrovati sono custoditi nel Museo Archeologico di Massa Marittima.

Verso il mare si trova la cittadina di Follonica, conosciuta per la purezza delle sue acque; accogliente, pulita, si snoda lungo la costa. Bellissima e suggestiva è l’insenatura di Cala Violina, che merita questo nome per il suono emesso dalla sua sabbia quando vi si cammina a piedi nudi. Un posto isolato, raggiungibile a piedi o in bici, che offre anche escursioni nel bosco attraverso la sentieristica guidata.

Andando verso Castiglione della Pescaia si incontra, arroccato sulla sua collina, il paese di Vetulonia, antica città etrusca risalente all’età del Ferro, che dette a Roma i simboli littori dei fasci e della scure. E’ possibile visitare i resti delle mura e la necropoli; fra le tombe, le più interessanti sono quelle del Diavolino e della Petrera.

Verso Grosseto, invece, si trova Roselle, paese etrusco, romano e medioevale tutto da visitare. Di notevole bellezza l’anfiteatro e gli scavi archeologici.

Proseguendo verso sud, è indispensabile trascorrere una giornata all’interno del Parco dell’Uccellina, oasi del WWF, che si estende sul tratto costiero compreso fra la rocca di Talamone e la foce del fiume Ombrone. Qui gli animali possono essere osservati in tutta tranquillità, entrando in contatto con una natura libera e incontaminata.

Il borgo di Montemassi

L’Agriturismo Capracotta si trova al centro di una vasta area ricca di luoghi da visitare, di interesse non solo turistico ma soprattutto storico e culturale.

A tre chilometri di distanza, infatti, si erge il borgo di Montemassi, insediamento fortificato risalente, con tutta probabilità, al X secolo.

Un po’ di storia

Fino alla metà del 1200 fu proprietà degli Aldobrandeschi; dopo quasi un secolo di trasferimenti di proprietà (dagli Aldobrandeschi ai Pannocchieschi) e di usurpazioni da parte dei Cappucciani di Sticciano.

Nel 1398, Montemassi subì un lungo assedio da parte dell’esercito del Comune di Siena e fu conquistato attraverso un’imponente operazione bellica immortalata da Simone Martini nell’affresco conservato in una sala del Palazzo Pubblico di Siena.

Nel 1632 fu creato il Marchesato di Montemassi e Roccatederighi, sotto la guida dei Malaspina; la soppressione del Marchesato fu avviata nel 1789, anno in cui può essere considerata conclusa la storia del feudo di Montemassi.

Nel contattarvi acconsento al trattamento ai sensi della Privacy Policy

Prenota ora!

Compila il form per conoscere la disponibilità. Ti risponderemo il prima possibile

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Impostazioni

Quando visiti un sito Web, è possibile trovarlo sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

These cookies are set through our site by our advertising partners.

Usiamo Facebook per tracciare connessioni ai canali dei social media.
  • m_pixel_ratio
  • presence
  • sb
  • wd
  • xs
  • fr
  • tr
  • c_user
  • datr

Alle Cookies ablehnen
Alle Cookies akzeptieren